RadOsys - dosimetro per testare il gas radon

RadOsys - dosimetro per testare il gas radon
  • RadOsys - dosimetro per testare il gas radon
  • RadOsys - dosimetro per testare il gas radon
  • RadOsys - dosimetro per testare il gas radon
  • RadOsys - dosimetro per testare il gas radon
  • RadOsys - dosimetro per testare il gas radon
  • RadOsys - dosimetro per testare il gas radon

RadOsys - dosimetro per testare il gas radon

Dosimetro passivo per testare la concentrazione di gas Radon in casa. Va posizionato per circa 4 mesi nella stanza/e più utilizzata di casa nel pianoterra. Va poi re-inviato al laboratorio con la busta inclusa nella confezione per avere i risultati.
Prezzo:
€ 50,00
Listino:
Risparmi:
(%)
Codice
Prezzi
Disponibili
Quantità
DOSRADON01
Quantità:
Prezzo:
Risparmi:
1.000

Descrizione

Dosimetro passivo per testare la concentrazione di gas Radon in casa tua.  

Il Gas Radon proviene dal terreno ed è ritenuto il principale fattore di rischio di cancro polmonare per i non fumatori e la seconda causa dopo il fumo di tabacco per i fumatori. È presente nell’aria e nell’acqua e si accumula negli ambienti in cui viviamo e lavoriamo. 


Con questo piccolo dispositivo puoi monitorare la concentrazione di tale gas in casa tua e capire se sei a rischio di esposizione da Radon.

I dosimetri di misura sono costituiti da un disco di teflon (elettrete) caricato elettrostaticamente ed inserito in una cameretta di plastica di dimensioni opportune. Gli ioni prodotti dalle radiazioni emesse dal Rn -222 vengono intercettati dal rilevatore e la carica dell’elettrete si riduce in maniera proporzionale alla radioattività presente. Misurando la perdita di potenziale che si ha durante il periodo di esposizione ed utilizzando opportuni fattori di calibrazione si determina la concentrazione di Radon.

Semplicissimo da utilizzare, va posizionato per circa 4 mesi nella stanza/e più utilizzata di casa che è al contatto con il terreno. Va poi inserito re-inviato al laboratorio all'interno della busta bianca inclusa nella confezione per avere i risultati.

Si possono eseguire anche più test contemporaneamente nelle diverse stanze, per esempio in camera da letto, nella cameretta dei figli, in cucina e in salotto. Le stanze più a rischio sono quelle a diretto contatto con il terreno, quindi tutte le stanze dal primo piano in su non sono di solito soggette a test.